• Alessandro d'Arminio M.

Eredità digitale, NFT e collezioni private: ne parla Artribune


Artribune parla di NFT, opere d'arte digitali e collezioni private digitali attraverso un articolo dell'Avv. Alessandro d'Arminio Monforte.


Il tema è caldo. Sì è appena chiusa la straordinaria mostra di Arte digitale (Cyproart) al DART 2121, dove hanno esposto grandi artisti quali Federico Clapis, Alessandro Bavari, Andrea Bonaceto, Andrea Chiampo, Alessio de Vecchi, DotPigeon, Fabio Giampietro, Mattia Giordano, Giuseppe Lo Schiavo, Giovanni Motta, Davide Petraroli, Annibale Siconolfi, Fabiano Speziari.


Gli amanti dell'arte e del collezionismo sono già in fermento. Il "Caravaggio" dell'era moderna è già nato e sta già producendo opere che saranno ricordate in eterno, non solo per le capacità dell'artista, ma perchè sono le prima.


Il patrimonio di opere d'arte digitali, NFT, così come quello di opere letterarie o fotografiche o musicali digitali deve essere adeguatamente tutelato, sia dal punto di vista giuridico sia informatico.


Dalla compravendita, all'affitto, al trasferimento per causa di morte, l'artista o il creatore digitale deve essere tutelato e può farlo solo attraverso un team di professionisti, sia dell'area legale e informatica.


NetworkLex ha fatto delle nuove tecnologie la sua branca di specializzazione e per questo può assistere ogni genere di creatore di opere digitali.


Per ogni esigenza potete contattarci a info@networklex.it