• Alessandro d'Arminio M.

Eredità digitale: secondo provvedimento italiano


Dopo il Tribunale di Milano, anche il Tribunale di Bologna, con ordinanza del 25 novembre 2021 (Giud. Est. Neri) ha condannato Apple Distribution International Limited a fornire assistenza ad una mamma che aveva perso drammaticamente il figlio ad intraprendere ogni azione necessaria per fornirle accesso a tutti i dati disponibili associati all’account iCloud dello stesso e facenti parte della sua eredità digitale.


Ma non solo. Al fine di assicurare il recupero facilitato dell'eredità digitale del ragazzo, il giudice ha ipotizzato anche le modalità per provvedervi invitando Apple a creare un nuovo account Apple ID e trasferendo su questo nuovo account i dati del sig. S. disponibili su iCloud, fornendo le password di questo alla madre, erede e interessato al trattamento tanto da port rilasciare il consenso necessario ai fini della normativa applicabile sulla tutela dei dati personali.


L'ordinanza offre un altro momento di riflessione sul tema dell'eredità digitale e su quanto sia importante riuscire a recuperare anche solo le fotografie e i messaggi contenuti negli account e negli smartphone.


Per il testo completo https://i2.res.24o.it/pdf2010/Editrice/ILSOLE24ORE/QUOTIDIANI_VERTICALI/Online/_Oggetti_Embedded/Documenti/2022/01/20/Tribunale%20di%20Bologna.pdf