• Alessandro d'Arminio M.

Eredità digitale

Aggiornamento: 5 mar 2020

E' uscito il primo testo scientifico sulla successione ereditaria nel patrimonio digitale (c.d. eredità digitale)


Per lungo tempo le successioni a causa di morte sono state concepite come un fenomeno circoscritto a beni materiali o, al più, immateriali.


La rivoluzione tecnologica ha, tuttavia, mutato radicalmente la realtà sociale e creato una nuova categoria di cespiti, asset fondamentale del patrimonio ereditario: i beni digitali.


Come possiamo garantire ai nostri eredi il passaggio generazionale di password, fotografie, video e musica digitali, account social, criptovalute, programmi per elaboratore, siti web, blog, e-book, messaggi di posta elettronica, contratti stipulati

on-line e, in generale, di nostri documenti informatici (a contenuto patrimoniale o

personale)?

Che ne sarà della nostra identità (personale, professionale e digitale), in assenza di una pianificazione?


Il volume tratta in modo organico il tema ormai noto come “eredità digitale”, attraverso

un’analisi degli elementi che compongono il patrimonio digitale, degli strumenti giuridici attualmente a disposizione per la loro trasmissione e della confezione di un testamento digitale.


Lo scopo è quello di fornire ai professionisti dell’area legale e, in generale, a tutti coloro che intendano pianificare la propria successione digitale un ausilio nella comprensione della natura dei beni facenti parte del patrimonio digitale e dei relativi limiti di disposizione, nonché nell’ identificazione dello strumento più adeguato per la loro trasmissione.


Per info e prenotazioni: http://www.pacinieditore.it/successione-patrimonio-digitale/